Vitrizia è un brand comporaneo italiano fondato nel 2016 dalla fashion crafter e designer Patrizia Visone.

L’azienda crea e produce in format artigianale, copricapo ed accessori moda in filato lavorato a maglia.

Le creazioni trasudano leggerezza scanzonata, ma incarnano anche un’aria di femminilità assertiva. Sono creazioni leggere, scanzonate, femminili e trovano ispirazione dall’arte, dalla musica, dalle fiabe, dai profumi e dai dolci.
La trama creativa segue i miti di Alice in Wonderland, le visioni di Tim Burton, le sonorità  Pop /New Pop/Traditional/Synth/Punk/Wonky/Bubblegum/Ska/Progressive, i miti del costume e della società che hanno attraversato il made in Italy e la cultura partenopea si fondono in una immagine contemporanea e cosmopolita.

Storia

Patrizia Visone è nata a Sydney  (a “testa in giù”), negli anni 60, in un momento di grande fermento culturale e di trasformazione. La sua è una famiglia tagliata su misura: la prozia Elisa era modista, mentre il nonno Andrea con il prozio Saverio e il padre Lello diedero dato vita alla celebre Sartoria Visone, “custodita” negli archivi dei Beni Culturali.

http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=prodente&Chiave=54833

http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=comparc&Chiave=355713

“Se Vitrizia la moda ce l’ha nel sangue, l’idea dei cappelli l’ha avuta sempre in testa!”

La sua esperienza è ampia. La storia parte dall’ imprinting nato tra i campionari di tessuti sartoriali maschili, gesso, ago e filo e  si completa negli studi tecnici e stilistici del settore moda e si perfeziona con percorsi professionali in  fabbrica e in atelier.

“La creatività è parte della mia famiglia per tradizione e questa storia è nei colori e nei tanti materiali che mi accompagnano e che si lasciano trasformare fantasiosamente ma con equilibrio.”

Patrizia rincorre un sogno pieno di personaggi, di colori e di note. La passione diventa mestiere. Realizzare un copricapo che liberi la fantasia, l’oggetto diventa messaggio da indossare.